Insoliti occhietti e germogli di soia

Il bussare della primavera giorno dopo giorno si fa più deciso, ma le sere fredde dell’inverno non sono ancora sicure di voler lasciarle il posto. Così, per queste cene dove é ancora gradito il conforto di piatti caldi e sostanziosi, vi propongo una ricetta molto semplice ma di sicuro successo, salutare, saporita e resa insolita da un ingrediente in particolare: i germogli di soia.

I fagioli dall’occhio con germogli di soia e spiedini di pomodoro grigliato sono dunque il piatto di oggi. Questa varietà di legumi è abbastanza particolare, originaria dell’Africa e  dell’Asia, conosciuta già dagli antichi Greci e Romani. Quest’ottimo prodotto sta diventando sempre più una rarità, essendo attualmente coltivato solo in alcune zone della Puglia, della Toscana e del Veneto.

Torniamo però alla ricetta, davvero semplicissima. Ecco ingredienti e procedimento.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di fagioli dall’occhio secchi
  • 180 gr di germogli di soia
  • una cipolla bianca
  • una carota
  • sedano bianco
  • 2-3 pomodori
  • un dente d’aglio
  • rosmarino
  • olio evo
  • sale e pepe q.b.
Fonte: Michela Quaglio

Fonte: Michela Quaglio

Procedimento:

La cosa fondamentale è l’ammollo dei fagioli secchi: direi che 24 ore possono andare bene. Abbiate cura di cambiare l’acqua e risciacquarli varie volte durante questa fase. fagioli

Successivamente lessate i fagioli, immergendoli in abbondante acqua fredda. La cottura è abbastanza lunga e vi consiglio di regolarvi assaggiando abbastanza spesso. Quando mancherà circa una mezz’oretta alla fine della cottura aggiungete ai legumi la cipolla, la carota e il sedano mondati e tagliati a tocchetti, l’aglio e salate.

In una capiente casseruola fate intanto stufare i germogli, precedentemente lavati, con un filo d’olio e poca acqua.

Scolate le verdure, aggiungetele ai germogli e fate andare a fuoco medio per circa un quarto d’ora. Aggiustate di sale e di pepe, spegnete e coprite.

Veniamo ai pomodori. Lavateli e tagliateli in quattro spicchi che poi taglierete ulteriormente in due, ottenendo dei triangoli. Poneteli sulla griglia ben calda e toglieteli quando avranno i segni ben visibili della grigliatura (attenzione a non bruciacchiarli troppo!). Infilzateli in spiedini di legno.

Riscaldate i fagioli e impiattateli decorando ciascun piatto (io ho utilizzato dei piccoli tegami in terracotta) con un ciuffo di rosmarino e uno spiedino poggiato su un lato. Contorno, piatto unico, scegliete voi l’importanza da dare a questo piatto, ma in ciascuno dei casi una cosa è certa… vi piacerà!

Annunci

4 thoughts on “Insoliti occhietti e germogli di soia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...