Pesce no-stress

A volte vi prende quella voglia di mangiare pesce, ma vi manca il tempo, oppure la voglia, o entrambi per andare a prendere il pesce fresco, per pulirlo, spinarlo, seguirlo com’è giusto che sia. Però avete voglia di coccolarvi a tavola. O di coccolare i commensali. E di sentire il profumo del mare. E di metterlo nel piatto.

Ho pensato allora di darvi un’idea di menu di pesce abbastanza facile, veloce, dove ho utilizzato ingredienti semplici e qualche trucchetto per creare un mix di piatti, tra antipasto, primo, secondo e contorno, che può soddisfare il vostro palato in cerca di emozioni marittime.

MENU

Capesante all’arancia rossa

Tagliatelle fiume e bosco

Bittersweet polpo e patate

Insalata di pomodorini alla canapa

Fonte: Michela Quaglio

Fonte: Michela Quaglio

L’entrée é molto “minimal”, nel senso che è proprio un piccolo assaggino ma davvero tutto sapore. Ho utilizzato delle capesante surgelate che, una volta scongelate, ho passato nella farina e ho fatto cuocere a fuoco basso in padella con un filo d’olio per pochi minuti; il tocco dello chef sta nel succo di arancia rossa, che dà dolcezza, asprezza, un sapore delicato e passionale, com’è talvolta ciò che è esotico. Aggiungetelo dopo qualche minuto in padella (basterà il succo di mezzo agrume) e salate leggermente. Ho impiattato usando piccole porcellane da finger food ma via libera alla fantasia!

Vediamo il primo piatto. Ho scelto delle tagliatelle all’uovo, tipologia di pasta che amo molto, per la sua concretezza, il suo sapore: è così presente in bocca! In questa ricetta il mio intento è però farla diventare co-protagonista, perché il condimento è composto da ingredienti importanti come i funghi porcini e il salmone.

Fonte: Michela Quaglio

Fonte: Michela Quaglio

Anche in questo caso, visto che è un menu senza stress, ho usato dei trucchetti: porcini surgelati, che basta scongelare, e vassoio di salmone affumicato, che basta tagliare. Dopo che avrete cotto i porcini (poco) aggiungete il salmone tagliato a listarelle, poi scolate le tagliatelle e unitele in padella assieme ad un po’ di prezzemolo tritato, un giro d’olio e volendo un po’ di grana grattugiato. Elementare e un po’ speciale.

Il secondo. Anche questo è il trionfo del facile con gusto. Lo so, non sempre le scorciatoie sono la via migliore, ma in questo caso, se state attenti ai prodotti che acquistate, se vi assicurate che sono surgelati di qualità, si può cedere.

Fonte: Michela Quaglio

Fonte: Michela Quaglio

Ho usato del polpo surgelato già tagliato a pezzetti, l’ho lessato (circa 40 minuti) con sale, una tazzina di aceto di mele e un po’ di sedano verde. C’è chi aggiunge le patate al polpo per lessarle, io però preferisco cuocerle a parte in modo che non si scuriscano e restino con il loro gusto basic; quindi lessate i tuberi dopo averli pelati, lavati e tagliati a cubettoni. Unite polpo e patate in una ciotola e condite con succo di limone, un pizzico di pepe, olio evo, una pioggia di prezzemolo e un po’ di aceto. La vostra insalata avrà un sapore un po’ più deciso grazie alle note agrodolci del condimento.

Pomodorini

Pomodorini

Infine un contorno, super veloce ma originale. Lavate e tagliate in quattro spicchi dei pomodori ciliegini, e mettetene piccole quantità in piccole ciotoline. Grattugiate della carota e ponetene un mucchietto sopra ciascuna porzione di pomodorini. Infine, spolverate il tutto con un ingrediente insolito: i semi di canapa decorticati, che apportano al piatto non solo un sapore diverso e un piacevole contrasto di consistenze, ma anche una marcia in più dal punto di vista della salute. Ecco, questo è un prodotto delicato, quindi io consiglio di prenderlo bio, versione che si trova comunque con facilità.

Spero di avervi dato qualche spunto per un pranzetto veloce, semplice ma dignitoso, partendo da un antipasto “passionale”, passando per un primo corposo e approdando ad una insalata tentacolare un po’ particolare.

Bon appétit.

Annunci

7 thoughts on “Pesce no-stress

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...