Le mie “double” patate al forno

Le patate al forno, assieme all’insalata, sono l’evergreen dei contorni, un accompagnamento perfetto per molteplici portate principali. Non solo, direi che spesso hanno un ruolo, se non da protagonista, da co-protagonista in molte occasioni  gastronomiche, con il loro profumo inebriante, di arrosto, di orto, di terra, e con il loro colore, dorato e lucido: irresistibili.

Anche questo piatto necessita di cure e attenzioni per mostrarsi al meglio sulle tavole e sui palati. Io amo che le mie patate al forno siano croccanti, dorate, gustose e soprattutto profumatissime. Ma come ormai sapete mi piace molto variare, sperimentare, alternare, dunque vi proporrò in questo post la ricetta delle mie patate al forno tradizionali e quella delle mie patate al forno chips. Due ricette facili e di sicuro successo.

PATATE AL FORNO TRADIZIONALI, EXTRA AROMATICHE

Ingredienti:

  • 1 kg di patate
  • una cipolla bianca
  • 3 denti d’aglio
  • un cucchiaio di pangrattato
  • un rametto di rosmarino
  • timo
  • origano
  • pepe
  • paprika
  • sale q.b.
  • olio evo
Fonte: Michela Quaglio

Fonte: Michela Quaglio

Procedimento:

Pelate le patate e risciacquatele, in modo da eliminare eventuali residui terrosi o impurità. Tagliatele a tocchetti e immergetele in una pentola d’acqua fredda. Mettete sul fuoco, salate leggermente l’acqua e dal momento dell’ebollizione fate cuocere per 7-10 minuti (provate la consistenza delle patate con una forchetta; devono intenerirsi ma rimanere comunque ben salde). Scolatele con delicatezza e riponetele in un’ampia teglia da forno che avrete foderato di carta forno e leggermente oleata.

Pelate e tagliate la cipolla a spicchietti che inserirete tra le patate, come il rametto di rosmarino e l’aglio pelato e cospargete le verdure con abbondante timo e origano essiccati, una spolverata di sale, di paprika, di pepe, di pangrattato (facoltativo) e rimescolate il tutto, delicatamente, con le mani.

Mettete in forno a 180° gradi, inizialmente coprendo la teglia con della carta stagnola (per un quarto d’ora circa), poi per altri 15 minuti senza nulla sopra e dando una leggera rimescolata. I tempi sono indicativi, dipende molto dal vostro forno, dalle patate e dai gusti. Controllatele e assaggiatele di tanto in tanto.

La cucina sarà invasa da un profumo conturbante, aromatico, che vi farà desiderare moltissimo le patate ancora in cottura! Provare per credere!

Vediamo la seconda ricetta.

* * *

PATATE AL FORNO CHIPS

Ingredienti per 4 persone:

Fonte: Michela Quaglio

Fonte: Michela Quaglio

Procedimento:

Pelate e lavate le patate, poi tagliatele a fette di circa 3-4 millimetri (più o meno!), e riponetele sulla placca del forno (e se non ci stanno tutte anche su una teglia) sulla quale avrete posto un foglio di carta forno leggermente oleato. Una volta che avrete disposto le vostre fettine di patata spennellatele con una emulsione di acqua e olio: dovrete mescolare bene, con forza e velocità, ed essere rapidi anche nella spennellatura perché, come sapete, l’olio si dividerà in fretta dall’acqua. Questa operazione serve per non fare bruciare le patate evitando però di inzupparle di olio e quindi rendendole light e croccanti.

patate e zucchine chips

patate e zucchine chips

Fate  cadere sopra i tuberi affettati una pioggia di erbette, una spolverata di paprika, di pepe e di sale (senza eccedere con quest’ultimo) e infornate a 180°. Il tempo anche qui è relativo quindi vi consiglio di tenere d’occhio le vostre belle chips. Dopo circa 20 minuti con una forchetta giratele delicatamente in modo che si cuociano uniformemente da entrambi i lati. Man mano che il tempo passa le vedrete diventare dorate, alcune anche di un “pericoloso” color biscotto. Niente paura, devono essere così, belle dorate e “scrocchiarelle”. Assaggiatele spesso e quando le troverete croccanti al punto giusto sfornatele e impiattatele. Una delizia perfetta come contorno ma anche come appetizer!

Spesso quando preparo le patate in questa versione le accompagno ad altre verdure, cotte nel medesimo modo: peperoni, zucchine (solo la parte verde esterna), anelli di cipolla rossa, listarelle di carota…

Spero che le mie due versioni di patate al forno vi piacciano e vi abbiano dato il LA per altri patatosi esperimenti.

Annunci

11 thoughts on “Le mie “double” patate al forno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...