Burgul di soia con edamame e salmone

Oggi vi propongo un primo piatto ricco e salutare, molto appetitoso e senza glutine a base di burgul di soia, un ingrediente non conosciutissimo ma che merita un assaggio. Io in questa occasione l’ho arricchito con edamame, carote, salmone e frittata.

Ingredienti per 4 persone: 

  • 200 gr di bulgur di soia
  • 3 carote
  • 2 uova
  • Una confezione di edamame surgelati 
  • Una confezione di salmone al naturale
  • Olio evo
  • Sale e pepe q.b.
419ebba4-a979-4c13-8d2c-87ae55e87c59

Fonte: Michela Quaglio

Procedimento:

Pelate, risciacquate e tagliate a rondelle le carote. Mettete a bollire una pentola d’acqua mettendoci dentro le carote: a queste aggiungerete il bulgur quando l’acqua inizierà a bollire.

In una capiente padella/wok versate gli edamame surgelati con un bicchiere d’acqua e fate cuocere per una decina di minuti aggiungendo un pizzico di sale e un po’ d’acqua al bisogno.

Rompete le uova in una ciotola, aggiungetevi una presa di sale e sbattete leggermente con una forchetta. Successivamente versate il composto in un padellino con un filo d’olio e fate cuocere a fuoco basso, coprendo la vostra futura frittata.

Per la cottura del burgul seguite le indicazioni sulla confezione; il mio prevede 10 minuti di cottura in acqua bollente salata.

Scolate il burgul e le carote e aggiungeteli alla padella degli edamame. Quando anche la frittata sarà pronta tagliatela a pezzetti e aggiungetela agli altri ingredienti. Fate lo stesso con il salmone.

Adesso dovrete solo mescolare gli ingredienti aggiungendo un filo d’olio. Se volete dare un tocco orientaleggiante arricchite la vostra creazione con un po’ di salsa di soia o salsa tamari.

Ovviamente è una ricetta super modificabile, potreste togliere e aggiungere i più diversi ingredienti, come mais, feta, olive nere, zucchine, pomodorini, gamberetti…

Buon appetito!

Annunci

4 thoughts on “Burgul di soia con edamame e salmone

  1. Ciao Michela, questa sera ho provato la tua ricetta x una cenetta romantica… ebbene, sai quando si dice “prendere per la gola”? Sicuramente il tuo piatto ricco ma semplice ha contribuito all’ottima riuscita della serata. Complimenti, ricetta davvero squisita, gli accostamenti sono a dir poco perfetti… buon appetito a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...