I brutti ma buoni… troppo buoni!

Tutti li chiamano “brutti”, poveri biscotti… certo, hanno qualche bitorzolo, non sono belli come altri loro parenti (ho sentito dire che i frollini si danno un sacco di arie, e i savoiardi si credono i più belli, per non parlare delle lingue di gatto… graffianti!). Questi dolcetti insomma sono “brutti ma buoni”!

IMG_0541

Mandorle

Sono i biscottini che al momento apprezzo di più e oggi condividerò la ricetta che utilizza mia mamma per sfornarne di davvero deliziosi! I brutti ma buoni sono perfetti per togliersi la voglia di dolce, senza farsi “troppo male”! Senza glutine, senza latte, ma con tante mandorle e la delicatezza degli albumi montati a neve con una pioggia di zucchero. Sono davvero il matrimonio d’amore di bontà e semplicità.

Ecco gli ingredienti per circa 15-20    dolcetti:

  • 2 albumi
  • 3 cucchiai di zucchero bianco
  • 250 gr di mandorle con la buccia
IMG_0537

Fonte: Michela Quaglio

PROCEDIMENTO: 

Tritate le mandorle. Montate a neve i due albumi. Quando iniziano a montare aggiungete a poco a poco lo zucchero e continuate fino a che otterrete un composto spumoso e lucido.

A questo punto aggiungete le mandorle tritate e con un cucchiaio di legno mescolate lentamente dal basso all’alto.

IMG_0546

Fonte: Michela Quaglio

Foderate la placca del forno con l’apposita carta e disponetevi il vostro impasto formando, sempre usando il cucchiaio di legno, dei mucchietti che diventeranno i vostri dolcetti.

Infornate e cuocete a forno già caldo a 130° per circa un’ora. Quando li vedrete belli asciutti, di un’invitante sfumatura ambrata, i vostri brutti ma buonissimi saranno pronti!

Perfetti per la colazione, per dessert, come spezza-fame, come merenda sana per voi e i bimbi…provare per credere!

Alla prossima!

 

 

Annunci

14 thoughts on “I brutti ma buoni… troppo buoni!

  1. Pensa che io non solo li trovo buoni, ma anche belli 😀
    Io ne conoscevo una versione in cui si aggiunge anche la farina comune (mai preparati ma mangiati a casa altrui) ma in effetti si perde il gluten-free…

  2. Brutti ma tanto buoni.
    Grazie per per i tuoi like, mi hanno dato modo di conoscerti e di scoprire delle ottime ricette, anche io mi emoziono davanti ad un buon piatto ed un ottimo libro,ti seguirò con molto piacere.
    Gio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...