Pasta alla Michela, ovvero penne tonno e mais

Oggi ripensavo a quando ero bambina e già amavo stare in cucina e aiutare mia mamma e mia nonna. Molta parte della mia passione per la cucina la devo a loro: ho sempre amato vedere mia mamma cucinare e mia nonna, mi ha sempre messo al lavoro nella sua cucina insegnandomi davvero molto. Se ripenso alla mia infanzia molti dei ricordi più belli sono legati al cibo. Ricordo quando mia mamma mi accontentava preparandomi i risi al latte, un piatto che mi sembrava la quintessenza del paradiso.

IMG_0677

E ricordo quando mia nonna mi faceva sbucciare infinite pesche per farle sciroppate, mi faceva tagliare le melanzane e i peperoni per la sua peperonata, usando un coltello piccolo e un tagliere mini: con quegli strumenti e un grembiulino legato in vita mi sentivo una vera cuoca. O quando mi svegliavo presto d’estate e con mio nonno mi mettevo a lavare i pomodori per la conserva, nel cortile dietro la loro casa.

Tutto questo preambolo per arrivare a un ricordo in particolare, legato alla ricetta di questo post. Era estate ed ero a casa dei nonni. Avrò avuto undici, dodici anni perché facevo le medie. Avevo letto una ricetta in un giornale e la foto mi aveva davvero fatto venire l’acquolina. C’è da dire che mia nonna è molto tradizionale per quanto riguarda la pasta, non ama variare. Quel giorno però mi impuntai e insistetti per cucinare io quel primo piatto.

Era una pasta semplicissima, con mais e tonno. Eppure, mi credete se vi dico che mi sembrava davvero divina? Da quel giorno l’ho rifatta non so quante volte e d’estate ancora oggi la ripropongo, perché è fresca e per farla basta davvero poco. L’ho chiamata pasta alla Michela.

Eccola qua!

IMG_0676

Foto: Michela Quaglio

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di pasta (penne o altra pasta corta)
  • tre scatolette di tonno all’olio d’oliva
  • mais in scatola (due scatole piccole o una grande)
  • olio evo
  • origano
  • sale e pepe

Procedimento:

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Io questa volta ho usato una pasta con quinoa senza glutine, ma voi usate quella che più vi piace. Intanto scolate e risciacquate il mais e versatelo in una padella assieme a un filo d’olio extravergine d’oliva.  IMG_0675

Sgocciolate il tonno e unitelo al mais spolverando gli ingredienti con abbondante origano e pepe.

Scolate la pasta e trasferitela nella padella. Saltate per qualche minuto a fuoco vivo e voilà! La pasta più semplice del mondo, detta anche pasta alla Michela, è pronta! Lo so, non è alta cucina ma era molto amata da me bambina, quindi fidatevi, metterà d’accordo grandi e piccini!

Buon appetito!

 

Annunci

4 thoughts on “Pasta alla Michela, ovvero penne tonno e mais

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...