PARMIGIANA LIGHT…NO-FRIED!

Estate… ed è subito melanzane! Queste “mele insane” (secondo il pensiero degli antichi, che temevano l’ortaggio amarissimo se consumato crudo) sono oggi tra i protagonisti delle tavole d’estate, utilizzate in ricette gourmet, piatti esotici, o in grandi classici della tradizione italiana, come la parmigiana di melanzane. IMG_2060

Un piatto, questo, che è una vera esplosione di sapori e che però è innegabilmente pesante, non di facile digestione.

Da qualche anno sperimento varie versioni più leggere, che hanno tra gli elementi di allegerimento l’utilizzo delle melanzane senza friggerle. Un passaggio decisivo per rendere il piatto più, o meno, impegnativo.

Oggi vi propongo una delle mie versioni di parmigiana light. Metto le mani avanti, per difendermi da eventuali puristi della ricetta: non è la vera parmigiana, anche perché manca l’ingrediente che le dona il nome, il parmigiano… ma è comunque una ricetta estiva, veloce e semplice, che la ricorda e che risulta molto gustosa e piacevole al palato. Giudicate voi. IMG_2068

Di seguito tutte le indicazioni per la sua facile e veloce realizzazione.

 

 

 

 

Ingredienti (per una teglia di grandezza media. Essendo leggera, in due noi la spazzoliamo tutta):

  • 3 melanzane medie
  • una bottiglia di passata di pomodoro
  • 2-3 mozzarelle (ben sgocciolate)
  • 5-6 pomodorini ciliegino
  • un bel mazzetto di basilico (15-20 foglie)
  • olio evo
  • sale e pepe q.b.

 

Parmigiana light
Parmigiana light  (Foto: Michela Quaglio)

Procedimento:

Lavate le melanzane, privatele del picciolo e tagliatele a rondelle di circa 4-5 millimetri. La procedura di riposo sotto sale grosso per togliere l’acqua dell’ortaggio viola non è necessaria.

Preparate il piano da lavoro in modo da avere tutto comodo per una rapida composizione della parmigiana nella teglia: le melanzane a fette, la passata di pomodoro, le mozzarelle ben sgocciolate e tagliate a tocchetti o sfilacciate (come preferite), le foglie di basilico lavate e asciugate,  i pomodorini lavati e tagliati a rondelle, l’olio, il sale, il pepe.

Preparazione degli strati
Preparazione degli strati.

Ungete il fondo della teglia con poco olio e due cucchiai di pomodoro, poi adagiate un primo strato di fette di melanzane. Sopra queste distribuite aiutandovi con un cucchiaio una giusta quantità di passata di pomodoro, una pioggia di mozzarella, foglie di basilico spezzettate, un po’ di sale, un po’ di pepe e procedete con un altro strato di melanzane, poi il pomodoro, la mozzarella e cosi via, fino a che non avrete raggiunto il bordo della teglia.

IMG_2093 Guarnite con un tocco in più la superficie della vostra parmigiana light, aggiungendo i pomodorini tagliati a rondelle, qualche foglia di basilico lasciata intera e un filo d’olio.

Coprite con l’alluminio e infornate in forno pre-riscaldato a 180° per circa un’ora. Siccome mozzarella e melanzane rilasciano acqua, a metà cottura togliete il foglio di alluminio e mettete la modalità ventilata.

Voilà! Ricetta pronta, parmigiana perfetta da gustare calda, tiepida, fredda, servita con un filo d’olio a crudo e volendo qualche foglia di basilico fresco, per renderla ancora più estiva.

Parmigiana...in tavola!
Parmigiana…in tavola!

Ai commensali l’ardua sentenza!

Buon appetito!

 


7 risposte a "PARMIGIANA LIGHT…NO-FRIED!"

  1. È senz’altro una soluzione leggera appetitosa ma dovrebbe essere chiamata in un altro nome e sarebbe perfetto.
    Le melanzane alla parmigiana devono essere rigorosamente fritte così come i bignè di San Giuseppe si mangiano una volta ogni tanto ma devono essere gustati in tutta la loro corposità.

    Shera🎶🎵🎶🎵

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...